Urlare ai bambini – Giuditta Mastrototaro risponde ai genitori

Urlare ai bambini – Giuditta Mastrototaro risponde ai genitori

Nascere e crescere alla luce dell’educazione empatica, libro di Giuditta Mastrototaro

Nascere e crescere alla luce dell’educazione empatica, libro di Giuditta Mastrototaro

Cosa aiuta o ostacola le relazioni madre/bambino fin dagli albori della nascita? E’ questa la domanda a cui la pedagogista Giuditta Mastrototaro cerca di rispondere in questo libro. L’educazione empatica è un nuovo approccio di comunicazione con i nostri figli, presentato nel libro Con grande piacere vi presentiamo il libro “Nascere e crescere alla luce dell’educazione empatica”.

Comunicare con i figli: empatia e ascolto attivo

Comunicare con i figli: empatia e ascolto attivo

Comunicare con i figli in modo efficace significa prima di tutto considerarli persone competenti e capaci, fin da piccoli, di stare nella relazione: solo questo consentirà di costruire una relazione di fiducia, salda e duratura, che porti con sé i valori dell’ascolto, del rispetto e dell’empatia, che il bambino farà suoi anche nella vita futura.

Accogliere un bambino di Grazia Honegger Fresco recensione

Accogliere un bambino di Grazia Honegger Fresco recensione

Accogliere un bambino non è un manuale di pedagogia, ma un libro agile, scorrevole, di facile lettura, ricchissimo di spunti e proposte per i genitori e per gli educatori. Grazia Honegger Fresco presenta consigli pratici, suggerimenti operativi che i genitori possono mettere immediatamente in pratica per proporre al bambino giochi e attività piacevoli, adeguati alle diverse fasi della crescita.

Raccontare fiabe per insegnare ai bambini ad affrontare la vita

Raccontare fiabe per insegnare ai bambini ad affrontare la vita

Attraverso una storia, una fiaba, un libro illustrato per bambini che si apre a diverse interpretazioni, filtrate dall’esperienza personale dell’adulto e del bambino, il genitore può riuscire più facilmente a comunicare al proprio figlio qualcosa di complesso e difficilmente affrontabile, così come il bambino può riuscire a confidare all’adulto qualcosa che, magari, non riesce ad ammettere né agli altri né a se stesso.

Regole per bambini: imporle o stabilirle insieme?

Regole per bambini: imporle o stabilirle insieme?

Continuiamo la nostra riflessione sulle regole e proponiamo alcune possibili strategie per aiutare i bambini a comprenderle e farle proprie; ricorrere a minacce e ricatti è inutile e controproducente, mentre negoziare con loro e aiutarli a fare scelte appropriate è un’ottima strategia per aiutarli a rispettare regole e limiti senza fatica.

Insegnare le regole ai bambini: una sfida difficile ma non impossibile!

Insegnare le regole ai bambini: una sfida difficile ma non impossibile!

Insegnare le regole ai bambini è una sfida difficile ma non impossibile! Essere autorevoli ma non autoritari, evitare gli atteggiamenti aggressivi e comprendere il significato della trasgressione, ma soprattutto essere coerenti sono gli elementi fondamentali per riuscire nell’impresa.

Estinzione graduale del pianto: la posizione dell’Associazione Australiana per la Salute Mentale Infantile (AAIMHI)

Estinzione graduale del pianto: la posizione dell’Associazione Australiana per la Salute Mentale Infantile (AAIMHI)

Molti genitori non sanno che l’estinzione graduale del pianto, usata per far dormire i bambini da soli, può avere conseguenze pesanti sull’equilibrio psicologico e affettivo dei figli: tutte le informazioni in un documento pubblicato dall’Associazione Australiana per la Salute Mentale Infantile (AAIMHI).

Bonding: un legame speciale tra genitori e figli

Bonding: un legame speciale tra genitori e figli

Bonding significa attaccamento, legame: la relazione tra genitori e figli si costruisce giorno per giorno, attraverso mille piccoli gesti e attenzioni, poi con le parole, gli sguardi, i sorrisi, e soprattutto col contatto.

Che rabbia! Libri per bambini sul tema della rabbia (età 3-6 anni)

Che rabbia! Libri per bambini sul tema della rabbia (età 3-6 anni)

Un percorso di lettura per insegnare ai bambini ad esternare la propria rabbia, senza reprimerla e senza ricorrere a punizioni, ma rassicurandoli e sostenendoli nella gestione di questa emozione, per aiutarli a trovare ciascuno il proprio modo per viverla senza distruttività e aggressività.

Nati per leggere: leggere fa bene alla salute!

Nati per leggere: leggere fa bene alla salute!

Leggere con i bambini fa bene alla salute di tutta la famiglia: lo dicono i pediatri e i ricercatori che hanno promosso il progetto nazionale “Nati per leggere”, che ha lo scopo di promuovere la lettura tra i bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni.