Il massaggio del bambino

Il massaggio dei neonati è un’arte antica e profonda. Semplice ma difficile, difficile perché semplice, come tutto ciò che è profondo.

Frédéric Leboyer

Perché massaggiare il bambino?

Ogni mamma in attesa porta dentro di sé tante domande: “Come sarà il mio bambino?”, “Sarà tranquillo o agitato?”, “Piangerà spesso?”, “Dormirà molto o poco?”, e soprattutto “Saprò prendermi cura di lui?”, “Saprò capire i suoi bisogni?”, insomma “Sarò una buona madre?”

Poi arriva il grande giorno e il bambino immaginato e sognato diventa reale; improvvisamente la mamma scopre dentro di sé risorse ed energie che non immaginava di avere, e soprattutto un amore infinito. Nulla meglio delle mani può trasmettere questo meraviglioso sentimento: il tatto e l’udito sono i sensi più sviluppati nelle prime settimane di vita e il neonato trae un nutrimento prezioso dal contatto coi genitori, dal suono delle loro voci, dallo scambio di sguardi e sorrisi.

Il massaggio del bambino diventa così un momento speciale e coinvolgente, un’occasione di comunicazione profonda: attraverso il contatto impariamo ad ascoltare e comprendere i bisogni del neonato, stabilendo un contatto affettivo unico e profondo.

Cos’è il massaggio?

Il massaggio infantile non è una tecnica. E’ un modo di stare con il proprio bambino.

Il massaggio del bambino è un’antica tradizione presente nella cultura di molti paesi. Recentemente è stata riscoperta e si sta diffondendo anche nel mondo occidentale, grazie all’International Association of Infant Massage, che lo promuove in tutto il mondo.

I benefici del massaggio sulla crescita e lo sviluppo psico-fisico del bambino sono stati dimostrati da numerosi studi e ricerche, che ne hanno confermato l’efficacia anche sui bambini prematuri, su quelli con bisogni speciali, su quelli adottivi.

Gli effetti positivi del massaggio non riguardano solo il bambino, ma coinvolgono tutta la famiglia, perché attraverso il contatto si rafforzano i legami tra genitori e figli, che sono capaci di costruire insieme relazioni serene e rispettose.

Il massaggio del bambino è semplice, ogni genitore può apprenderlo facilmente, inoltre è flessibile e si può adattare alle esigenze del bambino, fin dai primi giorni di vita e durante le diverse fasi della sua crescita.

Con il massaggio possiamo accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del nostro bambino.

I benefici del massaggio

Il massaggio del bambino

  • è un mezzo privilegiato per comunicare ed essere in contatto con il proprio bambino;
  • favorisce il legame di attaccamento e rafforza la relazione genitore-bambino;
  • favorisce uno stato di benessere nel bambino;
  • facilita la conoscenza delle varie parti del corpo, promuovendo lo sviluppo dell’immagine di sé, così da far sentire il bambino aperto, sostenuto ed amato;
  • aiuta il bambino a scaricare e dare sollievo alle tensioni provocate da situazioni nuove, stress o piccoli malesseri;
  • stimola, fortifica e regolarizza il sistema circolatorio, respiratorio, muscolare, immunitario e gastro-intestinale, così previene e dà sollievo al disagio delle coliche gassose;
  • può rivelarsi un buon sostegno nei disturbi del ritmo sonno-veglia;
  • è un’esperienza di profondo contatto affettivo tra genitori e bambino, che favorisce il rilassamento di entrambi;
  • nutre e sostiene nell’arte di essere genitori.

Per approfondire questo argomento, visita la pagina dedicata ai benefici del massaggio infantile.

.

Seguici anche su

ElencoBlog

Il massaggio è un’arte antica che vi lega in modo profondo a quella persona che è il vostro bambino, e vi aiuta a capire il particolare linguaggio del vostro piccolo portandovi a reagire con amore e ad ascoltarlo con rispetto. Un bimbo la cui voce viene ascoltata, il cui cuore è ricco, un bimbo che viene cresciuto nell’amore, traboccherà di tutto quell’amore e potrà darne agli altri in modo naturale e altruista.

Vimala Mc Clure

I benefici del massaggio infantile

sono tanti, sia per il bambino, che impara a conoscere il proprio corpo e trova sollievo a piccole tensioni e malesseri, sia per i genitori, che scoprono ogni volta qualcosa di nuovo sul loro bambino, attraverso il contatto e l’ascolto. Per approfondire i benefici del massaggio infantile, vai alla pagina dedicata. 

L'A.I.M.I.

è l’Associazione Italiana Massaggio Infantile, che ha il compito di formare, preparare e aggiornare gli insegnanti di massaggio infantile, oltre che di promuovere il contatto e la comunicazione all’interno delle famiglie. Per saperne di più, vai alla pagina dedicata all’AIMI.

Come posso imparare a massaggiare il mio bambino?

Imparare il massaggio del bambino è semplice. Puoi  scegliere un corso di gruppo o individuale con un’insegnante AIMI. Sarà un’esperienza piacevole, che ti darà l’opportunità di conoscere più a fondo il tuo bambino. Per sapere tutto sui corsi di massaggio infantile, vai alla pagina dedicata.

Blog

Gli ultimi articoli sul massaggio del bambino e sull’importanza del contatto tra genitori e figli.

Massaggio infantile per i papà

Il papà può massaggiare il neonato e il bambino più grande? Certamente sì! E allora perché molti padri si sentono in difficoltà a stabilire un contatto pelle a pelle con i figli, hanno paura di fare male al neonato, si considerano impacciati e incapaci di prendersi cura del piccolo, soprattutto nelle prime settimane? Il massaggio infantile è una delle opportunità per i padri per sentirsi più vicini al neonato, più capaci di entrare in relazione con lui, più sicuri del proprio ruolo di genitori.

L’importanza del contatto: la testimonianza di Vimala McClure

Una testimonianza di Vimala McClure, fondatrice dell’International Association of Infant Massage, che ha dedicato la sua vita a diffondere la cultura del contatto e la pratica del massaggio infantile nei paesi occidentali.

Bambini prematuri e massaggio infantile

Il massaggio infantile può rappresentare un valido strumento per costruire il legame, inizialmente interrotto da una separazione fisica, tra un bambino nato prima del tempo e i suoi genitori. Si tratta di una valida opportunità e di un momento speciale e dedicato, in cui stare in contatto con il proprio bambino, comunicandogli, attraverso gesti, parole e movimenti, tutto il proprio affetto, amore e rispetto.

Benefici del massaggio infantile AIMI secondo le madri: una ricerca italiana

In che modo il massaggio infantile può rafforzare il bonding, quel legame speciale che unisce la madre al neonato? E in che modo i benefici del massaggio infantile sono percepiti dalle madri che hanno frequentato un corso AIMI? Una ricerca italiana condotta da tre ostetriche dell’Università di Perugia conferma i benefici del massaggio infantile.

Sogni d’oro! Massaggio infantile e sonno del neonato e del bambino

Il massaggio non rappresenta la soluzione per dormire notti di sonno profondo, ma certamente può rappresentare un utile mezzo di rilassamento e un momento speciale in cui genitori e figli possono scambiarsi coccole e autentica vicinanza, per affrontare insieme e con maggiore serenità il momento della nanna.

Bambini con bisogni speciali e massaggio infantile

Il massaggio infantile può rappresentare per le famiglie di bambini con bisogni speciali un supporto concreto e uno strumento di legame meraviglioso.

Foto di Adrian Dressler su Flickr.